Orientamento
e crescita

Per i giovani

Accompagnare i giovani nei momenti di transizione e nelle loro scelte di vita, con un approccio positivo e strategico. È questo lo scopo dell’area Orientamento e Crescita.

 

Il nostro team è composto da operatori qualificati che mettono a disposizione dei giovani consulenze orientative, individuali, di classe e di gruppo.

 

Fulcro dell’area sono i servizi Informagiovani, pensati come luoghi di relazione e confronto per e con i giovani, in dialogo con scuole, università e enti di formazione.

I Nostri Servizi

Gestiamo numerosi Informagiovani sul territorio romagnolo, offrendo orientamento per il lavoro, la formazione, la mobilità all’estero, il volontariato e lo sport.

I nostri operatori sono a disposizione per accogliere, ascoltare e offrire una risposta personalizzata a chi usufruisce del servizio. Su appuntamento è possibile richiedere consulenze orientative con orientatori qualificati, disponibili anche per attività e laboratori rivolti a gruppi o classi.

Tutti gli Informagiovani sono punto di riferimento per il supporto all’esperienza di mobilità europea e internazionale (in particolare per progetti Esc e scambi giovanili) e sono impegnati nella promozione di progetti di cittadinanza attiva.

 

I nostri Informagiovani

  • Punto Informagiovani di Mezzano
  • Punto Informagiovani di San Pietro in Vincoli

LibrAzione offre servizi di orientamento per i giovani sia all’interno degli Informagiovani che in altri contesti educativi. Abbiamo a disposizione operatori qualificati che possono dare consulenza, anche tecnica e amministrativa, su diversi campi:

 

  • Ricerca del lavoro
  • Imprenditoria giovanile e start-up di impresa
  • Formazione
  • Mobilità internazionale
  • Volontariato e Servizio Civile

Questo servizio viene svolto principalmente nelle scuole secondarie di secondo grado per avvicinare i giovani al mondo delle imprese e per promuovere percorsi di educazione cooperativa e laboratori per la costituzione di Acs (Associazioni cooperative scolastiche).

 

I percorsi di educazione cooperativa

I laboratori di educazione all’autoimprenditorialità e all’impresa cooperativa vengono svolti nelle scuole secondarie di secondo grado. Sono percorsi di orientamento in cui i giovani diventano protagonisti di simulazioni di start-up d’impresa, guidati da coach cooperativi in modalità esperienziale, in un’ottica di orientamento al lavoro e di crescita personale.

 

Gli obiettivi di questi progetti sono: sensibilizzare e orientare le giovani generazioni al metodo del cooperative learning, tramite la sperimentazione e il learning by doing; aumentare le connessioni fra i giovani e le imprese del territorio, in termini di opportunità lavorativa e imprenditoriale; aumentare le connessioni tra il sistema cooperativo e gli istituti scolastici, per promuovere la conoscenza del comparto imprenditoriale fra i giovani.

https://www.ravennatoday.it/economia/confcooperative-premiati-i-progetti-di-scoop-al-terzo-posto-un-idea-degli-studenti-faentini.html

 

L’Associazione cooperative scolastica e l’impresa simulata

L’Acs è una forma simulata d’impresa, una sorta di incubatore interno alla scuola, in cui gli studenti possono sperimentare e sperimentarsi in modo guidato e sicuro in attività inerenti il mondo del lavoro e dell’impresa. Studenti e docenti dell’Istituto scolastico che accoglie il progetto possono diventare soci dell’Acs e organizzare in forma cooperativa l’attività didattica all’interno di una classe o dell’intero istituto.

Gli studenti vengono accompagnati, in modalità di simulazione, dai coach cooperatori e dai propri insegnanti nella progettazione, costituzione e gestione dell’impresa cooperativa scolastica. L’intento è che l’ACS rimanga attiva all’interno della scuola negli anni a venire. Il progetto viene co-finanziato e promosso da Confcooperative Emilia-Romagna.

 

Forniamo supporto e consulenza a tutti i giovani interessati a progetti di mobilità europea e internazionale. La nostra cooperativa è accreditata Quality Label sia per la ricezione di giovani stranieri sia per il supporto a progetti Esc di volontariato e scambi giovanili.

 

Realizziamo attività e progetti socio-educativi per contrastare il disagio giovanile e promuovere il benessere e la salute dei ragazzi e delle ragazze. Il modello a cui ci ispiriamo è quello della peer education e della valorizzazione delle competenze dei giovani.

In particolare, realizziamo interventi nei luoghi informali di aggregazione giovanile del territorio di prevenzione dell’abuso all’abuso di alcol, sostanze stupefacenti, MST;

 

https://it-it.facebook.com/progettofralerighe

 

Promuoviamo e realizziamo, inoltre, percorsi formativi rivolti agli adulti che hanno un ruolo educativo: genitori, insegnanti, allenatori, educatori.

 

L’obiettivo di questo servizio è contribuire a formare giovani cittadini consapevoli dei propri poteri e delle proprie responsabilità.

Ciò avviene attraverso diverse modalità, in particolare la promozione e la realizzazione di azioni di peer education e l’attivazione e il supporto di gruppi formali e informali di giovani volti a favorire l’auto-organizzazione.

 

Progetti attivi

  • Consulta dei ragazzi e ragazze del comune di Faenza
  • Lavori in unione: promozione del volontariato giovanile L.14 RER
  • Mappa emotiva dell’URF

http://www.informagiovanifaenza.it

Nuove idee e nuovi progetti

Hai un’idea o un progetto da sviluppare che non hai trovato espresso in questa sezione? Contattaci e costruiamolo insieme!  

Scrivi a: cpenazzi@librazione.org

Torna su